Testo Critico

Il Gattarossa presenta la mostra di Stefano Pascolini Mistica Napoleonica, saranno esposti i lavori che fanno parte di un progetto iniziato nel 2015 e che, al di là della partecipazione alle mostre dei finalisti del Premio Combat e del Premio Francesco Fabbri per l’Arte Contemporanea, non è ancora stato esposto nella sua interezza e organicità. […]


mistica_napoleonica

Mistica Napoleonica

IlGattaRossa è lieto di presentare Mistica Napoleonica, un progetto dell’artista Stefano Pascolini. Opere di pittura, sculture di ceramica e una performance dal vivo.

Mistica Napoleonica e’ una fantomatica rievocazione della battaglia di Waterloo, avvenuta il 18 giugno di 201 anni fa. Qui l’atto bellico si disinnesca non contro un nemico, ma contro panna e guarnizioni di lamponi o marzapane: la torta creata dall’agire che finisce in faccia all’agire stesso, al potere o all’idea di esso. Napoleone a Waterloo è l’Io che viene meno, che caracolla sotto i colpi della battaglia eterna degli eventi, l’Io che si muove dovendo ricreare nuove forme a se stesso e al suo agire nel momento instabile e magmatico della contemporaneità: scompare la prosopopea napoleonica e fa capolino Buster Keaton.



Trittico. Una riflessione sul Ritratto

Uso e abuso dell’immagine potenziano oggi il valore della figurazione, intesa come azione del figurare.
Una mostra-intervento presso un luogo in via di distinzione -un laboratorio artigiano, ora in fase di riorganizzazione.
Il collettivo IlGattaRossa presenta gli artisti Sebastiano Benegiamo, Alessandro Di Grande e Andrea Lucchesi in Trittico. Una riflessione sul Ritratto.
L’intervento anticipa una serie di momenti espositivi dedicati esclusivamente al tema del Ritratto.
Gli artisti hanno scelto di porre l’attenzione su un soggetto apparentemente passato.
Reinterpretando, con la sensibilità della loro personale ricerca, l’atto del ritrarre emerge -attraverso l’uso di tecniche tradizionali- nella sua sacralità.

Disegno, Pittura e Puntasecca.



Ribalta

Andrea Cammarano mette in scena il suo atto pittorico.

Presentazione dell’opera e cena dall’artista.

Interventi poetici di Samuel Angus McGehee in “Poyet Bellico”
Francesca Sante in “La retroguardia a piedi scalzi”



Città Mnemonica // Firenze

Magma e Il Gatta Rossa presentano Cittá Mnemonica Firenze.

Il termine mnemonico definisce la posizione dell’individuo all’interno dello spazio urbano, dove qualsiasi punto di riferimento nascosto nella memoria diventa significativo. Il progetto Città Mnemonica si ispira all’allegoria della caverna di Platone, dove il mito esplora il rapporto dell’uomo con il proprio spazio, interrogandosi su cosa é reale o apparente. Gli artisti ricercano l’identità del luogo favorendo un incontro personale ed emotivo con la città, un’appropriazione stratificata e attiva della sua morfologia, mediante una ricerca comune e integrata.

Il collettivo londinese Magma e quello fiorentino de Il Gatta Rossa continuano la loro esplorazione immaginativa della città coinvolgendo il territorio di Firenze in un flusso di eventi che termineranno con l’inaugurazione della mostra venerdì 27 giugno alle ore 18:00 nello spazio espositivo di Via dei Serragli 75c a Firenze.
Il 28 di giugno dalle ore 21:00 avrà luogo una serata dedicata alla performance e alle video proiezioni.